Il Direttore del Dipartimento

Il Direttore del Dipartimento è il Dr. Gianni GIULI (incarico conferito con Determina del Direttore dell’Area Vasta 3 n° 638 del 09/06/2014).

E’ l’organo esecutivo e rappresenta il Dipartimento delle Dipendenze Patologiche nei rapporti istituzionali interni ed esterni riguardanti le funzioni tecniche specifiche attinenti alle attività dipartimentali avendo come riferimento il Comitato e le deliberazioni da esso assunte.
E’ nominato dal Direttore di Area Vasta dell’ASUR, scelto tra i direttori di U.O.C. Servizio Territoriale Dipendenze Patologiche (STDP) per una durata di anni 5 e comunque alla scadenza rimane in carica fino a nuova nomina.
E’ sovraordinato ai Direttori di U.O. Aziendali per gli aspetti di natura gestionale attinenti al Dipartimento e mantiene la direzione della struttura alla quale appartiene.
E’ responsabile dell’allocazione e della gestione delle risorse assegnate dall’Azienda per la realizzazione degli obiettivi dipartimentali.
Fa parte di diritto del Comitato Interdipartimentale dell’ASUR.

Partecipa attivamente alla programmazione integrata socio-sanitaria (Piano di Ambito Territoriale Sociale e Programma Attività Distrettuale) in stretta collaborazione con i Coordinatori d’Ambito, i Comitati dei Sindaci ed i Direttori di Distretto.

Il Direttore di Dipartimento svolge inoltre le seguenti funzioni organizzative:

  • è responsabile dell’attuazione del Piano pluriennale del Dipartimento e dei modelli organizzativi stabiliti dal Comitato di Dipartimento al fine di raggiungere gli obiettivi di salute condivisi verificandone la congruità con la missione istituzionale;
  • convoca e coordina il Comitato di Dipartimento;
  • è responsabile dell’attuazione del Piano pluriennale di dipartimento e dei programmi annuali deliberati dal Comitato, nonché della verifica e del rendiconto annuale;
  • coordina il sistema informativo territoriale sulle dipendenze afferente al SIND;
  • promuove la formazione continua e congiunta;
  • persegue gli standard di qualità per l’intero sistema;
  • promuove e favorisce la crescita del sistema dipartimentale ed è garante dei processi e della messa in rete di tutte le risorse; 
  • persegue la pari dignità tra tutti i componenti del Dipartimento, la  condivisione, il lavoro multidisciplinare,  la diffusione della comunicazione, la  trasparenza, l’ascolto delle istanze dei portatori d’interesse territoriali, e la valutazione dei processi e delle prestazioni del sistema;
  • presenta una relazione annuale al Comitato di Dipartimento sullo stato di attuazione del programma annuale.

Nello svolgimento delle sue funzioni il Direttore è coadiuvato da uno staff tecnico.
Il Direttore del Dipartimento si confronta periodicamente con il Coordinatore dell’Assemblea dipartimentale  relativamente alla gestione ed attuazione dei programmi dipartimentali.

TORNA ALL’ORGANIGRAMMA